LILIANA SEGRE - La senatrice a vita, cittadina onoraria di Modena, si rivolge a tutti gli studenti


La lettera della Senatrice Liliana Segre, inviata agli studenti ed insegnanti delle scuole modenesi in occasione della Giornata della Memoria:

“Auguro a tutti voi di rimanere sempre vigili nel respingere i pericoli del razzismo, dell’antisemitismo, della xenofobia che purtroppo sono ancor oggi vivi e si nascondono fra noi e intorno a noi.

Saluto con vero piacere tutti i ragazzi e le ragazze e il personale insegnante delle scuole medie della città di Modena

Purtroppo non potrò essere tra voi il 27 gennaio, ma ci tengo vi giungano i sensi della mia vicinanza e partecipazione. Il Giorno della Memoria è importante perché ci spinge a riflettere, ad approfondire la nostra conoscenza della storia, a reagire all’indifferenza. Nessuno più di me è sensibile al tema dell’indifferenza. Quando fu inaugurato il Memoriale della Shoah di Milano chiesi che fosse scolpita a caratteri cubitali proprio la parola “Indifferenza” sul muro del binario 21, quello da cui partivano i vagoni piombati verso i campi di sterminio nazisti. Quando infatti nel 1943 partimmo ammassati in un carro bestiame sentimmo su di noi proprio il vento gelido dell’indifferenza, la lontananza della nostra città e dei nostri concittadini. Indifferenza è quando nessuno ti parla, nessuno ti vede, nessuno ti pensa, nessuno ti aiuta, tutti voltano la testa dall’altra parte. E invece appunto bisogna conoscere, denunciare, reagire. 

Auguro dunque a tutti voi una buona Giornata della Memoria e di rimanere sempre vigili nel respingere i pericoli del razzismo, dell’antisemitismo, della xenofobia che purtroppo sono ancor oggi vivi e si nascondono fra noi e intorno a noi. Ricordate sempre l’ammonimento di Primo Levi: attenzione, perché è avvenuto e può avvenire di nuovo.”

 

Lettera pubblicata sul sito del Comune di Modena al link sottostante