Organizzazione attività didattiche dal 4 marzo 2021


LA DIRIGENTE SCOLASTICA

 

VISTA l’ordinanza n.25 del 3 marzo 2021 della Regione Emilia Romagna, ove si legge, riguardo ai Comuni della Provincia di Modena, che vi sarà “l’applicazione delle misure previste dalle disposizioni dettate dalla vigente normativa nazionale relativamente alle aree caratterizzate da uno scenario di massima gravità e da un livello di rischio alto” ed inoltre che, ”nelle giornate del 4 e 5 marzo in ragione delle indicazioni pervenute dalle competenti Aziende sanitarie nelle note relative all’andamento epidemiologico della popolazione in età scolastica”, prosegue più avanti “le attività scolastiche e didattiche si svolgono esclusivamente con modalità a distanza. Resta salva la possibilità di svolgere attività in presenza qualora sia necessario l’uso di laboratori o in ragione di mantenere una relazione educativa che realizzi l’effettiva inclusione scolastica degli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali, secondo quanto previsto dal decreto del Ministro dell’Istruzione n. 89 del 7 agosto 2020, e dall’ordinanza del Ministro dell’istruzione n. 134 del 9 ottobre 2020, garantendo comunque il collegamento on line con gli alunni della classe che sono in didattica digitale integrata”

CONSIDERATO che le disposizioni della precedente ordinanza saranno in vigore dal 4 al 21 marzo 2021

VISTO il DPCM del 2 marzo 2021, in vigore a partire dal 6 marzo 2021 ove all’Art. 43 (Istituzioni scolastiche) co.1, riguardo alla zona rossa, ovvero alle aree di massima gravità e di rischio alto, si legge che “Sono sospese le attività dei servizi educativi dell’infanzia di cui all’art. 2 del decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 65, e le attività scolastiche e didattiche delle scuole di ogni ordine e grado si svolgono esclusivamente con modalità a distanza. Resta salva la possibilità di svolgere attività in presenza qualora sia necessario l’uso di laboratori o in ragione di mantenere una relazione educativa che realizzi l’effettiva inclusione scolastica degli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali, secondo quanto previsto dal decreto del Ministro dell’istruzione n.89 del 7 agosto 2020, e dall’ordinanza del Ministro dell’istruzione n. 134 del 9 ottobre 2020, garantendo comunque il collegamento on line con gli alunni della classe che sono in didattica digitale integrata.”

DISPONE

1. Dal giorno 4 marzo 2021, in ottemperanza alle disposizioni in premessa, le attività didattiche dell’istituto si svolgeranno interamente con modalità a distanza secondo l’orario attualmente in vigore.

2. Dato l’elevato rischio e gravità della situazione, si ritiene di non attivare laboratori in presenza per il periodo di tempo indicato nell’ordinanza, in attesa dell’auspicato miglioramento.

3. Saranno attivate, in accordo con le famiglie, modalità didattiche personalizzate aventi carattere di flessibilità per alunni/e certificati/BES allo scopo di favorirne l’inclusione.

4. I docenti in DAD potranno prestare il loro servizio a scuola, utilizzando ove necessario le risorse di connettività messe loro a disposizione.

5. Il personale ATA continuerà lo svolgimento delle attività inerenti le proprie mansioni secondo le modalità già in essere.

6. Tutte le riunioni degli organi collegiali si svolgeranno a distanza

7. Nel caso in cui venissero prorogate le disposizioni normative vigenti, le presenti disposizioni si intendono automaticamente prorogate.

Si ringraziano anticipatamente tutte le componenti della scuola e le famiglie per la loro collaborazione.

 

In allegato, le disposizioni

disposizioni_organizzative_in_vigore_dal_4_marzo_2021-signed.pdf