Versamento quote anticipi/saldi viaggi di istruzione


Dal momento che l’ordinanza ministeriale ha stabilito la sospensione dei viaggi di istruzione fino al 15 marzo e, ovviamente, non essendo in grado di prevedere se il provvedimento verrà prorogato, per motivi contrattuali si chiede comunque il versamento delle quote dei viaggi di istruzione programmati successivamente a tale scadenza.

Infatti, se il viaggio non ha luogo per causa di forza maggiore, come appunto l’epidemia di Coronavirus, l’Art. 41 del Codice del Turismo prevede il diritto al rimborso. In caso di inadempienza contrattuale invece no.

Si raccomanda quindi il versamento delle quote. 

 

In allegato, la circolare

Avviso_versamento_quote_viaggi_di_istruzione.pdf